Fatti e personaggi della Calabria e del Crotonese nel II quaderno UPMED

Dopo il successo del I Quaderno dell’Università popolare del Mediterraneo dedicato a “Nove personaggi di Paesi e Città di Calabria”, per la prossima primavera, in occasione del decimo anniversario della fondazione dell’associazione, è prevista l’uscita di un secondo volume, ancora più ricco che vedrà la collaborazione di dodici autori che si occuperà di eventi e personaggi della Calabria e del Crotonese.

In particolare il preside Vittorio Emanuele Esposito, rettore dell’Upmed sarà l’autore di un breve saggio sul filosofo Vincenzo De Grazia, nato a Mesoraca nel 1785, oppositore del criticismo kantiano e dell’idealismo hegeliano, Andrea Pesavento si occuperà di Forme di lotte contadine nel Seicento, l’archeologa Margherita Corrado del marchese Armando Lucifero, crotonese, archeologo e numismatico, Giuseppe Marino della Costruzione dei laghi silani e industrializzazione nel Crotonese, Maurizio Mesoraca, presidente dell’UPMED, di Francesco Maria Galasso, medico, scultore, giornalista,  figura di spicco dell’antifascismo italiano ed europeo, lo scrittore Pino Condello proporrà un capitolo dedicato a “Interviste sull’emigrazione – Esperienze di vita migrante.”

Sono previsti ancora altri importanti contributi di Angelina Brasacchio con una biografia su Luigi Lilio, il matematico, astronomo e  medico  cirotano chiamato da GregorioXIII a rifondare il calendario giuliano, uno dei calabresi più conosciuti nel mondo, del preside Francesco Lepera che ci farà conoscere la figura di Diodato Borrelli, medico, umanista, scienziato e filosofo di Santa Severina, di Santino Oliverio che si occuperà  della figura del papa santo Zaccaria che salì al pontificato nell’VIII secolo, del dott.  Pino Rende che ci farà conoscere le Vicende feudali di Policastro, della professoressa Anna Russano che tratterà l’Arte sacra nel Crotonese, del professore Giovanni Ierardi che proporrà le vicende di Garibaldi nel Crotonese e della scrittrice Francesca Gallello, con una biografia di Enzo Nigro, attore, regista e sceneggiatore e poeta dialettale originario di Perticaro di Umbriatico.

Un’opera fondamentale, dunque, un notevole contributo dell’Upmed che da dieci anni si occupa di cultura e di promozione della conoscenza delle risorse umane, paesaggistiche, ambientali e culturali della nostra terra.

Al libro sarà allegato anche un DVD con foto e filmati che documentano i numerosi, importanti eventi promossi in questui primi dieci anni dall’associazione culturale Università Popolare Mediterranea di Crotone.

Giuseppe Marino Responsabile dipartimento informazione dell'Upmed

e-max.it: your social media marketing partner