La bagnarota: figura di indomita femminilità calabrese

La bagnarota

Nell'ambito del corso di Archeologia, Storia dell'arte e Filosofia della Calabria, il 2 aprile 2019 alle ore 16,30, presso l'ITI Guido Donegani di Crotone, la prof.ssa Angelina Brasacchio presenta "La bagnarota" un omaggio alle donne di Bagnara Calabra , rilevante fenomeno sociale e culturale dal 700 fino al 1970, rese famose da scrittori e poeti. Bravissime nel baratto e nel commercio di ogni genere e sopratutto nel contrabbando del sale. Belle e vigorose, instancabili camminatrici trasportavano sulla testa e scalze , merci, ortofrutta, pesce e derrate di ogni genere nei paesi dalle zone marittime fino ai borghi dell'Aspromonte . Fondamentale fu il loro contributo in occasione della ricostruzione dopo il terremoto del 1783 e quello del 1908; furono loro a trasportare sulla testa legnami e pietre e altri materiali pesanti per la ricostruzione.